mercoledì 31 agosto 2011

Navigazione e geolocalizzazione

Sono a P., una città a me sconosciuta, per un meeting. Ho bisogno di una farmacia - mi sono dimenticato le aspirine a casa! Fortunatamente ho con me il mio cellulare Android. Ecco cosa faccio:

1) Apro Google. Siccome ho attivato il geolocalizzatore, la pagina visualizzata riporta chiaramente che mi trovo a P.
2) Seleziono Places
3) Da lì digito "Farmacia". Appare un elenco delle farmacie, in ordine di vicinanza.
4) Scelgo la prima e visualizzo la mappa, con le informazioni in tempo reale del traffico.
5) Ok, il traffico è leggero. Maps mi dice che ci arriverò in cinque minuti in macchina e in nove minuti a piedi! Sono in macchina, ci vado in macchina.
6) Clicko sul Navigatore, che immediatamente attiva il GPS. La voce di una signorina, in bell'italiano, mi racconta la strada da fare, nominando anche le vie.

Il tutto con un Android senza nessuno speciale software a pagamento, con una configurazione "out-of-the-box". Niente male!

Il prossimo passo è andare in un supermercato, fare la spesa, e uscire senza pagare alla cassa - ma ritrovandosi il conto esatto addebitato sulla carta di credito. (Il che non è propriamente fantascienza...)

1 commento:

Home Page ha detto...

... che mi fa pensare anche a come quella che appare come una singola applicazione, è in realtà la somma di N applicazioni specializzate, che si fondono insieme a creare un'esperienza software unica, cioè: google search + google maps + google places + latitude + google navigator beta